i Soci

del Teatro Stabile della Sardegna

Lia Careddu

Lia Careddu è un'attrice da anni impegnata in un lavoro di ricerca dei diversi linguaggi teatrali, opera nel territorio regionale della Sardegna, nazionale e internazionale da trent’anni, portando in scena opere di repertorio di autori classici e contemporanei, attraverso diverse esperienze di teatro, cinema, televisione e radiofoniche. Impegnata anche sul piano didattico, in diversi interventi interdisciplinari  rivolti alla formazione dei giovani.

Socia del Teatro di Sardegna dal 1975, partecipa alla messa in scena dello spettacolo Su Connottu di Romano Ruju e da quel momento è presente in tutte le produzioni del Teatro di Sardegna.

È Franzisca in Funtanaruja di Leonardo Sole e Marco Parodi da Lope de Vega; Maria in Woyzeck di Buchner per la regia di Marco Parodi ( 1981 ). Sempre con la regia di Parodi è presente in Questa sera si recita a soggetto di Luigi Pirandello, con Arnoldo Foà, Le allegre comari di Windsor di W. Shakespeare.

Con la regia di Sergio Graziani è in Tonin Bellagrazia di Carlo Goldoni. (1983 ).

Nel 1984 ricopre diversi ruoli in Luci di Bohème di R. di Valle Inclàn, con Raf Vallone, per la regia di M. Mezzadri; il Teatro di Sardegna ha partecipato con quest’opera al Festival Internazionale du Theatre di Quebec nel 1986.

Sempre nel 1986 interpreta Nina ne L’Incendio nell’oliveto di Leonardo Sole, da Grazia Deledda, per la regia di Marco Gagliardo è Antigone in Antigone di Sofocle, accanto a Virginio Gazzolo.

Con la regia di G. Colli è ne La Visita di G. Angioni, nelle Farse da vari autori spagnoli del Siglo de Oro, quindiArdente Pazienza di Skarmeta al festival di Asti, con L. Pistilli.

Nel 1990 al Festival di Montalcino con Spettatori per un naufragio di Enzeberger.

Nel 1991 Mal di Teatro per la regia di Beppe Navello, sempre con Navello e Giustino Durano in Il Vampiro di Brofferio.

Nel 1993 per il Festival La Notte dei Poeti di Nora ne Le vecchie e il mare di Jannis Ritsos per la regia di O. Forioso, quindi il Teatro del Rinascimento per la regia di G. Colli ed un volume di storia del teatro dedicato alla commedia dell’arte e a goldoni. Per la regia di G.P. Cubeddu recita in uno Stabat Mater con la compagnia Teatro e Musica.

Con Lucilla Morlacchi interpreta delle letture recitate da brani di Ibsen e Gadda nell’ambito della rassegna Arse Fucine Stridenti curata da Paolo Puppa

Nel 1997 è una delle protagoniste nella pièce Trio o Pic Nic in Cucina di Kado Koszter e Alfredo Arias per la regia di O. Forioso; sempre per la regia di O. Forioso è nello spettacolo La Barraca di F.G.Lorca, spettacolo che viene rappresentato nei maggiori festival estivi nazionali.

Nel 1998 nell’ambito del Mittelfest partecipa alla lettura drammatica di Auto da fè di Elias Canetti per la regia di Giorgio Pressburger.

Con La Barraca spettacolo tratto dalle opere di F.G.Lorca, per la regia di O.Forioso partecipa a numerosi festival nazionali ed internazionali. Quindi nello spettacolo Canto dell’isola bambina per la regia di G.De Monticelli.
Nella stagione estiva 1999, nell’ambito del festival "La Notte dei Poeti" al teatro di Nora è Paska nell’omonima piece PASKA DEVADDIS di M.Pira per la regia di Theodoros Terzopulos.  Nel 2000 un’importante coproduzione con il FestiVoce di Pigna - Corsica Troilus & Cressida per la regia di Toni Casalonga, seguono Sogno di una notte d’estate regia di Francesco Brandi. Nel 2001 Perelà di A. Palazzeschi per la regia di A. Savelli e Il Campiellodi Carlo Goldoni per la regia di Francesco Brandi.

Nel 2002 La Luna lo sa testi di Vincenzo Cerami e musiche di Nicola Piovani regia di Marco Parodi. Nel 2003 è Lisistrata per la regia di Robert Raponja.

Nel 2004 Mondo di Carta da Luigi Pirandello,  adattamento e regia di Guido De Monticelli.

Nel 2005 Il Borghese Gentiluomo di Molière , regia di Orlando Forioso.

Nel 2006 L’Asino d’Oro di Apuleio con la regia di Orlando Forioso;  Omaggio a De Andrè voce recitante nel concerto svoltosi all’Anfiteatro di Cagliari; Partecipa allo sceneggiato RAI Disegno di Sangue per la regia di Gianfranco Cabiddu.

Nel 2007 è nello spettacolo L’Anima buona del sezuan per la regia di Enzo Vetrano e Stefano Randisi, e per un progetto interreg è Medea con la regia di Orlando Forioso. Nel 2008 prende parte alla messinscena della Clizia di Machiavelli per la regia di Domenico Ammendola. Partecipa allo spettacolo  di danza e musica e prosa Etnika, per la regia di Mvula Sungani.

DI recente voce narrante nello sceneggiato registrato per la Rai Po cantu Bidda noa di B. Lobina per la regia di Cristina Maccioni. È Franceschina nella recente messa in scena di Sangue dal cielo tratto dall’omonimo romanzo di Marcello Fois per la regia di guido De Monticelli. Protagonista con Elena Ledda e Mauro Palmas nel musical Dal vapore ti scrivo di Mariangela Sedda per la regia di Romano Usai.

Share/Save