i Soci

del Teatro Stabile della Sardegna

Maria Grazia Sughi

Maria Grazia Sughi, attrice fiorentina inizia la sua carriera con un provino al Piccolo di Milano. Giorgio Strehler la sceglie per lo spettacolo Estate e fumo con Lilla Brignone, Gianni Santuccio e Valeria Moriconi.

Prosegue come protagonista in ruoli sempre più importanti, in compagnie primarie quali: Tino Buazzelli, Elsa Merlini, Tino Taranto, Paolo Poli, Andrea Giordana, Giancarlo Zanetti, lo Stabile dell’Aquila con Pina Cei e Achille Millo.
Numerosi gli spettacoli: Gallina Vecchia, con Sarah Ferrati, La Casa di Bernarda Alba con Lilla Brignone al Teatro Eliseo.

Nel 1982 viene chiamata dal Teatro Stabile della Sardegna per lo spettacolo I Dattilografi e Notte di Pinter regia di Marco Parodi; in seguito diverterà socia di questo gruppo.
Partecipa a spettacoli come Luci di Bohem con Raf Vallone; Il matrimonio del signor Missisipi con Gianni Agus e Gigi Pistilli, regia di Marco Parodi; La Mandragola con Paolo Bonacelli, regia di Missiroli; Il Borghese gentiluomo, regia di Orlando Forioso, Perelà con la regia di Angelo Sabelli; con Giustino Durano Il Vampiro, regia di Beppe Navello; Canto dell’isola Bambina regia di Guido De Monticelli.

Negli ultimi anni ha lavorato con altri gruppi: in Assemblea condominiale regia di Francesco Brandi e Riccardo IIInel ruolo di Margherita, regia di Stefano Massini.

Ha alternato la carriera con esperienze televisive, prevalentemente come protagonista con Arnoldo Foà, Paolo Ferrari, Gabriele Lavia, Ugo Pagliai, Valeria Valeri, Sarah Ferrati, Rina Morelli e Tino Buazzelli.

Ha ugualmente lavorato per la radio con la compagnia di Prosa della Rai di Firenze.

Share/Save