i Soci

del Teatro Stabile della Sardegna

Rosalba Ziccheddu

Rosalba Ziccheddu ha iniziato la sua attività come assistente alla regia”nel 1974, con Marco Parodi, per laCooperativa Teatro di Sardegna, di cui è diventata socia subito dopo. Da quell’anno ha ricoperto quel ruolo costantemente fino ad oggi,affinando la sua esperienza nel corso degli anni con tutti i registi che si sono avvicendati nella direzione degli spettacoli per il gruppo.

Con Gianfranco Mazzoni ha seguito e partecipato alla realizzazione anche di testi di argomento sardo come Su connottu di Romano Ruju e Francesco Masala e poi Parliamo di miniera di G. Mazzoni e Carrasegare di F. Masala e G. Mazzoni ,  effettuando con  quest’ ultimo, le ricerche sul campo  che hanno portato alla scrittura dei testi.

Registi importanti per la sua formazione sono stati, tra gli altri, Sergio Graziani,  Marco Gagliardo, Beppe Navello, Orlando Forioso, Guido De Monticelli, Francesco Brandi, oltre a Raf Vallone,  Mario Missiroli ed Enzo Vetrano e Stefano Randisi .

Con alcuni di questi ha lavorato a più spettacoli,  contribuendo anche alla stesura di sceneggiature teatrali.

Partecipa alla realizzazione delle prime due edizioni di Sa die de sa Sardigna rievocazione storica dei Moti insurrezionali di Cagliari del 1794,  con il regista Marco Parodi.

Con il regista Toni Casalonga collabora all’allestimento effettuato al Bastione San Remy di Cagliari,  della Sacra Rappresentazione  Sa passioni, di Fra Antonio Maria da Esterzili.

Ha lavorato inoltre come assistente per uno sceneggiato a Radio Cagliari. Ha firmato la regia di uno spettacolo in lingua sarda con il gruppo Olata di Quartucciu, e  di un testo di Kenneth Brahnag con il gruppo amatoriale La Musa di fuoco. Sono state due esperienze molto diverse, ma molto formative, proprio  per la loro diversità.

Negli untimi anni ha lavorato nelle scuole, occupandosi dell’adattamento di testi e della regia degli stessi.

Svolge la medesima attività  all’interno del gruppo, ora riconosciuto Teatro Stabile della Sardegna, con spettacoli  indirizzati agli studenti e a manifestazioni culturali particolari, quali La città delle Muse, incontri con il pubblico, organizzati all’interno  del Museo Archeologico di Cagliari .

Si occupa, inoltre,  dello studio e della ricerca di temi e testi adatti allo sviluppo della linea culturale della compagnia.

Share/Save